La Patagonia Cilena

pat1.jpg (12805 byte)  

Patagonia sud e Terra del Fuoco

"Le pianure della Patagonia sono sconfinate, perché sono difficilmente percorribili e perciò sconosciute; tutto fa pensare che siano rimaste immutate per millenni e che tali rimarranno nel tempo…."

(Charles Darwin)

chile.gif (5717 byte)La sua superficie si estende per oltre 4.200 km lungo le coste sud americane dell'Oceano Pacifico e quindi prosegue in territorio antartico. La profondità del Paese non va oltre i 200 km e poi subito i confini con Argentina, Bolivia e Perù. In mare aperto infine l'isola di Pasqua, primo arcipelago della Polinesia.
  • Una visita la merita l'isola di Chiloè
L’Oceano Pacifico a ovest e le Ande a est incorniciano la lunga striscia di territorio che da nord a sud si estende per 4.200 km. Pur con una superficie di 760.000 kmq, superiore a quella italiana, il Cile è uno dei più piccoli tra i paesi del Sud America. Dalle zone desertiche del nord, attraverso le catene di laghi, i vulcani e i fiumi del centro, fino ai fiordi e ai ghiacciai dell’estremo sud: il Cile non delude mai i suoi visitatori.

La sua capitale, Santiago, fu fondata dai conquistadores spagnoli agli inizi del sedicesimo secolo ed oggi rappresenta il cuore politico ed economico del paese. Ancora intatto il fascino architettonico, sempre effervescente la vita del centro, sia di giorno che di notte. Per chi invece vuole godere la vista migliore sulla città, non c’è che prendere la teleferica ed arrampicarsi sul colle San Cristobal. Molto belli inoltre i quartieri residenziali con bei ristoranti e club sportivi. Santiago del Cile è situata in una posizione strategica per raggiungere facilmente le montagne a est oppure il mare a ovest. A soli 70 km Valparaiso è il maggior porto cileno, mentre Vina del Mar è rinomata, oltre che per le sue spiagge, per i suoi curatissimi giardini. Più a Sud si incontra Puerto Montt, fermata obbligatoria per chi vuole navigare negli stupendi fiordi cileni, è da qui infatti che partono varie navi da crociera. Veramente unica la zona australe con la Patagonia e la Terra del Fuoco.

In Patagonia da visitare c’è Punta Arenas, che contende all’Argentina Ushuaia il primato di città più a sud del pianeta; interessante il Museo Antropologico. Nel Parco Nazionale di Torres del Paine invece, il visitatore sarà attratto dai pinnacoli di granito che costituiscono una vera e propria foresta. Parlando di Cile non si può non parlare dell’Isola di Pasqua, delle sue 600 statue giganti attorno alle quali sono fiorite tante leggende e tanti studi sono ancora in corso per interpretare i resti di una civiltà così misteriosa.

cuernos.jpg (10288 byte)

"... non ci si può fidare nemmeno della quarta parte di quello che dicono i patagoni. Sono i più grandi bugiardi della terra."

(Patagonia Express, Luis Sepulveda)

Documenti: Passaporto in corso di validità
Vaccinazioni: nessuna
Lingua: spagnolo
Valuta: il peso cileno.1 dollaro us vale 4550 pesos cileni
Clima: essendo il territorio cileno molti esteso in senso  latidunale il clima varia notevolmente a seconda delle stagioni e delle zone. Più caldo a Santiago e dintorni da novembre a marzo, e questo periodo risulta il migliore per la Patagonia
Fuso orario: Meno cinque ore rispetto all'Italia, meno sei ore quando da noi è in vigore l'ora legale.
Abbigliamento: Sicuramente abiti comodi  e pratici.Da non dimenticare la giacca a vento se ci si reca nelle zone Andine.
Elettricità: 220 volts
Tasse aereportuali: 8 US dollarti, 18 dollari per le internazionali.
Prefisso telefonico dall'Italia: +56
Telefonia cellulare: disponibile il roaming per gli abbonati TIM/GSM
Acquisti: vari ed articolati i prodotti dell'artigianato locale, con oggetti in legno ceramica rame, buoni i tessuti.

Dove...

(indica la località)

...alloggiare

New

...mangiare

...noleggiare un'auto

Torna alla Home / Torna alla Patagonia